Il Decreto sugli Standard Urbanistici riguarda i limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza tra i fabbricati e inoltre vengono definiti i  rapporti massimi tra spazi destinati agli insediamenti residenziali produttivi e spazi pubblici o riservati alle attività collettive, al verde pubblico o a parcheggi da osservare ai fini della formazione dei nuovi strumenti urbanistici o della revisione di quelli esistenti, ai sensi dell’art.17 della legge 6 agosto 1967 n°765 ( Legge Ponte).

Con questo decreto vengono fissati i valori dei limiti introdotti dalla Legge Ponte per quanto riguarda gli indici e gli standard urbanistici; vengono altresì definite le zone territoriali omogenee in cui si applicano tali limiti.

Per abitante (per comuni superiori a 10.000 abitanti):

4,50 mq destinati all’istruzione

2,00 mq destinati alle attrezzature di interesse comune

9,00 mq destinati agli spazi pubblici attrezzati

2,50 mq destinati a parcheggi

Download (PDF, 19KB)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*