Documenti da presentare

Autorizzazione paesaggistica procedura ordinaria

La richiesta di autorizzazione paesaggistica dovrà essere presentata tramite PEC compilando il modulo del Comune “Vincolo paesaggistico –  Autorizzazione” (consulta la sezione “Modulistica”) e dovrà essere correlata dalla seguente documentazione:

  • Modulo di richiesta, debitamente compilato, con bollo virtuale da € 16,00;
  • Ricevuta di pagamento dei Diritti di segreteria
  • Rilievo Aerofotogrammetrico con individuazione univoca dell’immobile interessato;
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Rilevato (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato di Progetto (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Sovrapposto;
  • Relazione tecnica;
  • Relazione paesaggistica ai sensi del D. P. C. M. 12/12/2005;
  • Documentazione fotografica in originale, puntuale ed esauriente, con la rappresentazione anche del contesto circostante, correlata di schema di ripresa e data di scatto;
  • Modellazione realistica (foto inserimento – render) comprendente un adeguato intorno all’area di intervento, da cui risulti la relazione esistente tra l’intervento in esame e l’oggetto di tutela del vincolo.

Autorizzazione paesaggistica procedura semplificata

La richiesta di autorizzazione paesaggistica dovrà essere presentata tramite PEC  o con procedura online (SCIA) compilando il modulo del Comune di Prato “Vincolo paesaggistico autorizzazione” (consulta la sezione “Modulistica”) e correlata della seguente documentazione:

  • Modulo di richiesta ai sensi dell’Allegato C del D.P.R. 31/2017 debitamente compilato (scaricabile online), con bollo virtuale da € 16,00;
  • Ricevuta di pagamento dei Diritti di segreteria
  • Rilievo Aerofotogrammetrico con individuazione univoca dell’immobile interessato;
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Rilevato (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato di Progetto (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Sovrapposto;
  • Relazione tecnica;
  • Relazione paesaggistica semplificata redatta in conformità all’Allegato D del D.P.R. 31/2017 (scaricabile online);
  • Documentazione fotografica in originale, puntuale ed esauriente con la rappresentazione anche del contesto circostante, correlata di schema di ripresa e data di scatto;
Leggi anche   #44 Cosa fa il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche?

Accertamento di compatibilità paesaggistica

La richiesta di accertamento di compatibilità paesaggistica dovrà essere presentata tramite PEC  compilando il modulo del Comune “Accertamento compatibilità paesaggistica” (consulta la sezione “Modulistica”) e dovrà essere correlata dalla seguente documentazione in duplice copia:

  • Modulo di richiesta, debitamente compilato, con bollo virtuale da € 16,00;
  • Ricevuta di pagamento dei Diritti di segreteria
  • Rilievo Aerofotogrammetrico con individuazione univoca dell’immobile interessato;
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Legittimo (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Rilevato (piante, sezioni, prospetti, etc, in funzione delle opere realizzate);
  • Elaborati grafici relativi allo Stato Sovrapposto;
  • Relazione tecnica;
  • Documentazione fotografica in originale, puntuale ed esauriente con la rappresentazione anche del contesto circostante, correlata di schema di ripresa e data di scatto.

Download (PDF, 497KB)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*