______________________________________________________________________________________________

La “relazione tecnica” nasce e si sviluppa assieme al progetto; durante L’esame di stato per architetti è bene leggere e rileggere il testo, sottolineando e schematizzando le parti importanti.

La relazione tecnico-descrittiva ottimizzata per L’Esame di Stato di Architetto, deve avere i seguenti contenuti:

1.Stato di fatto: dove si identificano l’area o il fabbricato o il quesito progettuale

2.Concept: schizzi di studio e valutazione delle diverse opzioni progettuali

3. Soluzione architettonica: il tipo d’intervento, il committente, il progettista, i calcoli planovolumetrici, etc, etc…

I criteri adottati nella distribuzione interna dei locali e del loro dimensionamento; la larghezza delle aperture e degli accessi (con particolare attenzione alle norme antincendio e abbattimento barriere architettoniche), il rapporto areo-illuminante; l’accenno alla tipologia edilizia alla composizione architettonica proposta; l’impiego di particolari soluzioni impiantistiche e di isolamento termico, acustico, etc…

3. Soluzione tecnologica: deve essere stilata secondo un criterio logico (simile a quello da usare per il computo) che spazia dalla struttura alle tamponature, dal grezzo alle finiture, dai serramenti agli impianti; nel dettaglio, deve illustrare e motivare le soluzioni adottate per:

  • la struttura (tipologia: se continua o puntiforme/discreta e materiali): fondazioni, elementi verticali, solai; scala…
  • le partizioni verticali (esterne, interne):
  • la copertura (se piana o a falde inclinate, i materiali, l’isolamento…)
  • gli infissi esterni ed interni
  • le finiture (intonaci e rivestimenti)
  • le dotazioni impiantistiche (termico, elettrico, idraulico, etc…)
  • le sistemazioni esterne (aree verdi, rampe, accessi, etc…)

______________________________________________________________________

L’esame di abilitazione per la  professione di Architetto è una delle prove più importanti e impegnative nel percorso formativo di un architetto.

L’esame di stato si svolge in un anno  solo due volte per cui è facile perdere i migliori anni della propria vita, occasioni di lavoro, nuove esperienze.

Leggi anche   Guida Esame di Stato Architetto 2022

Se  vuoi ottimizzare le tue possibilità di un esito positivo, senza sprecare tempo e soldi, ti consigliamo un corso veloce e ottimizzato per l’esame di stato di architetto e la professione di architetto.

“Il vero problema è che passiamo senza neanche farci caso dall’età in cui si dice “un giorno farò così” all’età in cui si dice “è andata così”.

Cheyenne in This Must Be the Place

“Non è vero che è meglio tardi che mai, se è tardi è tardi e basta!”.

Cheyenne in This Must Be the Place

 

________________________________________________________________________

Se hai problemi per affrontare i punti suindicati, e vuoi ottimizzare i tempi, potresti valutare la possibilità di frequentare un corso per la preparazione dell'esame di stato di architetto o singole lezioni su ogni argomento legato alla professione di Architetto / Pianificatore Territoriale e/o alla prova d’esame.

________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________

Pubblicazione gratuita di libera circolazione. Gli Autori non sono soggetti a compensi per le loro opere. Se per errore qualche testo o immagine fosse pubblicato in via inappropriata chiediamo agli Autori di segnalarci il fatto è provvederemo alla sua cancellazione dal sito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*