A Genova, una commissione ha regolamentato i parametri di correzione delle prove pratiche, scritte ed orale delle Sezioni A e B.

Prescindendo dai punteggi, possiamo prendere per buoni questi parametri per tutte sedi d’Italia.

Sono parametri oggettivi per una sana valutazione, quasi ovvi,  un “modus operandi” tipico di un architetto-esaminatore  di una certa esperienza.

Cogliamo questo momento di scrittura, per ricordare ai colleghi architetti che si accingono a fare i commissari che l’EdS è una cosa seria, è un atto amministrativo con responsabilità civili e penali, pertanto occorre dedizione e attenzione. Consigliamo di collaudare prima i temi e di redigere un regolamento da allegare  agli atti.

segue….

PRIMA PROVA PRATICA (l°giorno)

1. completezza e coerenza (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla completezza e alla coerenza del progetto, attinenza del progetto alle tracce assegnate.

2. correttezza (massimo 20 punti)

Valutazione in merito alla correttezza delle soluzioni adottate, in particolare per gli aspetti riguardanti:

– organizzazione funzionale

– rispondenza alle norme

– requisiti igienico-sanitari

– efficienza energetica e sostenibilità

3. qualità (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla qualità della soluzione progettuale, in particolare per quanto riguarda i seguenti aspetti:

– qualità comunicativo-informativa e grafica

– qualità delle soluzioni tecniche e tecnologiche proposte

– qualità ambientale

PRIMA PROVA SCRITTA (l°giorno)

1.  completezza e coerenza (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla completezza e alla coerenza rispetto alla traccia assegnata

2.  correttezza (massimo 20 punti)

Valutazione in merito alla correttezza delle argomentazioni in particolare per gli aspetti riguardanti:

– capacità di esprimersi correttamente nella lingua italiana con un linguaggio tecnico appropriato

– capacità di organizzazione logica degli argomenti ed aderenza ai registri comunicativi richiesti

Leggi anche   آزمون نظام مهندسی، کسب مجوز آغاز فعالیت حرفه ای به عنوان معمار در ایتالیا

3.  qualità (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla qualità delle argomentazioni, e alla conoscenza de,i sistemi strutturali, delle tecnologie e dei materiali proposti

SECONDA PROVA SCRITTA (2° giorno)

1. completezza e coerenza (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla completezza e alla coerenza tematica rispetto alla traccia assegnata

2. correttezza (massimo 20 punti)

Valutazione in merito alla correttezza delle argomentazioni in particolare per gli aspetti riguardanti:

– capacità di esprimersi correttamente nella lingua italiana con un linguaggio tecnico appropriato

– capacità di organizzazione logica degli argomenti ed aderenza ai registri comunicativi richiesti

3. qualità (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla qualità delle argomentazioni, e delle conoscenze

PROVA ORALE

1.  Capacità di argomentazione (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla capacità di approfondimento e argomentazione.

2.  Cultura disciplinare (massimo 20 punti)

Valutazione in merito alla cultura di base e alle relative competenze.

3.  Deontologia professionale (massimo 15 punti)

Valutazione in merito alla conoscenza delle normative e della deontologia professionale.

tratto da…

ESAMI DI STATO DI ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ARCHITETTO

I SESSIONE 2012

Ordinanza Ministeriale del 30/03/2012 e successive modificazioni

Documento stilato dalla Commissione e allegato ai verbali della seconda riunione preliminare (Sezione A; Sezione B) del 13 giugno 2012 (ndr.Genova)

Il presidente della Commissione: prof. arch. Raffaella Fagnoni

I membri effettivi:

prof. arch. Niccolo Casiddu, arch. Maurizio Sinigaglia, arch. Diego Zoppi, arch. Luciana Zuaro

Ai fini della trasparenza delle procedure, la Commissione stabilisce di pubblicare sul sito della Facoltà di Architettura i parametri di correzione delle prove pratiche, scritte ed orale delle Sezioni A e B.

_____________________________________________________________________

In sintesi viene valutato

PROVA PRATICA
• correttezza di interpretazione dei dati di progetto • capacità di ideazione progettuale • rapporti con il contesto • efficacia della rappresentazione • completezza, chiarezza, rilevanza e rispondenza degli elaborati alle richieste • assenza di gravi errori progettuali
PRIMA PROVA SCRITTA
• pertinenza della trattazione al tema assegnato • articolazione del tema • chiarezza di esposizione • capacità di sintesi • riferimenti critici a testi, opere e autori • riferimenti normativi
SECONDA PROVA SCRITTA
• pertinenza della trattazione al tema assegnato • articolazione del tema • chiarezza di esposizione • capacità di sintesi • riferimenti critici a testi, opere e autori • riferimenti normativi

Leggi anche   Esame di Stato Architettura 2019: #date #sedi

 

______________________________________________________________________

L’esame di abilitazione per la  professione di Architetto è una delle prove più importanti e impegnative nel percorso formativo di un architetto.

L’esame di stato si svolge in un anno  solo due volte per cui è facile perdere i migliori anni della propria vita, occasioni di lavoro, nuove esperienze.

Se  vuoi ottimizzare le tue possibilità di un esito positivo, senza sprecare tempo e soldi, ti consigliamo un corso veloce e ottimizzato per l’esame di stato di architetto e la professione di architetto.

“Il vero problema è che passiamo senza neanche farci caso dall’età in cui si dice “un giorno farò così” all’età in cui si dice “è andata così”.

Cheyenne in This Must Be the Place

“Non è vero che è meglio tardi che mai, se è tardi è tardi e basta!”.

Cheyenne in This Must Be the Place

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*